Prestito finalizzato, cos’è e come ottenerlo

Prestiti/Mutui
prestito finalizzato

Cos’è il prestito finalizzato?

Il prestito finalizzato è la forma di finanziamento più semplice da ottenere per un privato cittadino.

Come si può evincere dalla denominazione, questo tipo di prestito è finalizzato all’acquisto di un determinato bene di consumo, e comporta per l’acquirente l’obbligo di rendere nota la finalità del prestito all’istituto finanziatore.

E’ possibile richiedere un prestito finalizzato presso numerosi punti vendita, per l’acquisto di servizi e beni (come ad esempio pc, telefoni, elettrodomestici e mobili).

Il pagamento avviene in modo rateizzato, ma a differenza di altre forme di prestito, l’istituto o la società che eroga il finanziamento non accredita il denaro al cliente, ma direttamente al punto vendita presso cui viene effettuato l’acquisto.

I prestiti finalizzati vengono erogati da istituti di credito o società finanziarie attraverso specifiche convenzioni con gli esercenti.

L’acquirente stipula di fatto due contratti: un contratto di vendita con il negoziante e un contratto di credito con l’ente erogatore.

I costi applicati sono gli stessi delle altre forme di finanziamento. Troveremo indicati nel contratto il  Tasso annuo nominale (TAN) e il Tasso annuo effettivo globale (TAEG).

Il rimborso delle rate avviene mensilmente con addebito sul conto bancario, o tramite bollettini postali.

A volte può esserci un piano di preammortamento dove il pagamento della prima rata viene rimandata di qualche mese in base a delle particolari convenzioni tra gli istituti di credito e i rivenditori. Capita spesso infatti di vedere pubblicità di grosse catene dove pubblicizzano il pagamento dopo alcuni mesi mediante un prestito finalizzato.

Come ottenere un prestito finalizzato

 

Il prestito finalizzato serve  quindi per l’acquisto di beni di consumo come auto , apparecchi elettronici , modili e arredamento e cellulari.

Una volta individuato il prodotto d’acquistare è sufficiente presentare al punto vendita i propri dati reddituali e i documenti personali, i quali saranno poi inoltrati all’istituto di credito che eroga il prestito, per le opportune verifiche sulla situazione reddituale e sul passato creditizio.

Ma non meno importante è la possibilità di beneficiare di un prestito a tassi agevolati anche grazie alle convenzioni esistenti tra gli esercenti ed enti erogatori, che possono essere dedicate all’acquisto di specifici beni ovvero rivolte a specifiche fasce sociali.

I tempi del finanziamento finalizzato ,tuttavia, possono essere più lunghi e  possono essere richieste all’acquirente maggiori garanzie nei casi si  voglia ottenere importi più elevati (il massimo richiedibile attraverso questa forma di finanziamento è comunque fissato a 30.000 euro).

In questi casi può essere richiesta anche una garanzia aggiuntiva come per esempio la busta paga di un garante.

Le finanziarie principali che erogano prestiti finalizzati sono:

  • Findomestic
  • Agos
  • Santander
  • Deutsche bank
  • Compass

Vantaggi del prestito finalizzato

La possibilità di vendere la propria merce con l’ausilio di istituti di credito è un ottimo mezzo per aumentare le vendite. Infatti grazie a particolari accordi i rivenditori involgiano i consumatori ad acquistare da loro grazie alla possibilità di acquistare ratealmente i prodotti.

Il grosso vantaggio per il consumatore è nella rapidità e semplicità dell’erogazione del prestito. Un finanziamento finalizzato puo’ essere concesso anche nel giro di poche ore e presentando pochi documenti.

 

(Visualizzato 228 volte, 1 letture oggi)

Inserisci un commento

Send message via your Messenger App